flowers-25620791920image-41image-346

Salvo Grasso


facebook
linkedin
youtube
instagram
WhiteonTransparent

Cos’è la Mindfulness ?!

Mindfulness significa

portare attenzione al momento presente, in modo curioso, non giudicante e con accettazione.

Una delle missioni della Mindfulness è quella di eliminare la sofferenza inutile.Mi piace definirla come una filosofia di vita,

un modo per percepire in maniera totale e sincera, tutto ciò che arriva esternamente e internamente, come gli  eventi che accadono nel corso della nostra vita e i meccanismi, i pensieri, le emozioni che si sviluppano in noi.

 

La Mindfulness ti permette di fare spazio dentro, per gestire ciò che arriva al tuo centro.

Molti pensano che con la Mindfulness, con le Meditazioni, non ti arrabbi. Diventi una specie di maestro Zen e l'unica cosa che riesci a dire è Love Love Love, eheh.Non è così, se qualcosa ti fa arrabbiare non puoi e non devi trattenerti dal provare rabbia.

Ma con la Mindfulness, diventi consapevole del processo che sta avvenendo in te mentre provi rabbia (ad esempio) e  non

permetti a qualcuno, a qualcosa, ad una situazione di premere un tasto e farti arrabbiare, come se tu fossi una macchina.

 

Ecco perchè in molti, credono che la Mindfulness e le Meditazioni in generale ti fanno rilassare, ti fanno calmare e non ti fanno arrabbiare. Il tutto non è lontano dalla verità, ma il processo è diverso.

Con la Mindfulness, cambia la percezione che hai delle cose, dell'idea che ti eri fatto di te e del mondo che ti circonda. Vedrai i tuoi pensieri per quello che sono e ti renderai conto di come il 70% del male che provi in certe situazioni, è un male che viene da te, che puoi sciogliere come neve al sole, quando realizzi di essere l'unico che può farlo.

 

Questo , non vuol dire che non soffrirai più, ciò che sentirai, che sia dolore o amore arriverà in maniera pulita, senza filtro e senza storpiature. Quando ti capiterà di star male per qualcosa, riuscirai a fare spazio in te, per guardare il dolore, accettarlo solo per quello che è e lasciarlo andare.Quando sentirai Amore, l'amore che arriverà sarà una festa a cui non

hai mai parteciapato prima, qualcosa che inonderà di felicità ogni parte di te.

Questo ti sarà possibile, perchè imparerai a restare nel momento presente, a concentrarti sul momento che vivi.

Prenderai il comando delle tue azioni e dei tuoi pensieri, disinnescando il "pilota automatico".

Conosci già questo simpaticone che prende quasi sempre il controllo delle tue azioni e dei tuoi pensieri?! Molte volte si concede anche il lusso di vivere al posto tuo, di automatizzarti. Se pensi che io stia esagerando, ti faccio qualche esempio;

 

Ti è mai capitato di guidare e di arrivare a destinazione senza sapere come esserci arrivato? Sali inmacchina, magari metti un pò di musica, poi pensi a quello che devi fare, a ciò che hai fatto, a ciò che dovrai dire quando vedrai quella persona che devi incontare, alle preoccupazioni, ai desideri e a tutto il resto.Quasi all'improvviso, ti ritrovi a destinazione, dove dovevi andare, ma chi ha guidato?! Eri davvero tu?! Ricordi cosa hai visto in strada?! Chi hai incrociato?!  

Quando lavi i piatti, dove vai con la testa?!Con i tuoi pensieri? Quante volte, lavi i piatti e resti lì a lavare i piatti ?!

Riesci a dare attenzione a  tutte quelle sensazioni che puoi provare, quando le tue mani vanno a contatto con l'acqua e con la schiuma? Riesci ad ascoltare lo scorrere dell'acqua del rubinetto?

Sono piccole cose certo, ma sono cose che ci perdiamo e ci fanno perdere la Presenza, l'esserci. L'essere presente a ciò che ci sta accadendo, a ciò che stiamo vivendo. Perchè magari siamo assuefatti da mille pensieri e discorsi mentali.

 

Come quando ti lavi i denti, resti davvero lì a lavare i denti e basta?! Oppure ti perdi in mille cose che hai fatto o che devi fare?! Quante volte apri il frigo e dici "ma cosa dovevo prendere"? O entri in una stanza e pensi,

perchè sono entrato qui? cosa dovevo fare?

Accade questo, perchè il nostro flusso di pensieri è corposo, e lasciamo spazio al pilota automatico che automatizza i nostri movimenti e anche ciò che pensiamo. Il problema si presenta, quando non ci accorgiamo più della differenza, quando gli lasciamo così tanto potere, che ci defiliamo perdendo il controllo di ciò che stiamo facendo. Le nostre decisioni, vengono così condizionate da pensieri che hanno preso il comando perchè non c'era nessuno, nessuno era presente. 

 

Come se tu, non fossi più il padrone a casa tua, perchè hai delegato quasi tutto al maggiordomo,

che inizialmente era lì per servirti!

 

L'assenza della tua presenza ha lasciato troppo spazio al pilota automatico,

che adesso primeggia nelle tue azioni e nei tuoi pensieri fissi e continui.

Se hai voglia di riprendere il controllo delle tue azioni e dei tuoi pensieri,

la Mindfulness può darti le chiavi, per aprire la porta della stanza di comando,

 in cui non riesci più ad entrare.

 

OriginalonTransparent
OriginalonTransparent
buddhabreakwater-3845254grass-18678001920dawn-1868885man-3591573

Origini della Mindfulness

Il termine Mindfulness può essere tradotto in lingua Pali (un'antica Lingua Indiana) come Sati, ovvero attenzione consapevole, studio attento L'origine è quella Asiatica e la provenienza è quella Buddista.

Il Buddismo è una delle prime correnti spirituali asiatiche, che nel tempo spostandosi in diversi paesi,

prese diverse forme e lignaggi. Nasce in India ma poi ( a differenza di altre zone dell'Asia)

venne riassorbito in parte dall'induismo. Le principali scuole sono:

THERAVAD(praticata in Thailandia, Birmania, Sri Lanka), MAHAYANA (praticata in Tibet, Cina, Buthan , Nepal)

CHAN /ZEN (nato in Cina e poi diventato Zen in Giappone).

 

Nel Buddismo troviamo la pratica Vipassana (Therava Birmana) da cui nacque la pratica Laica Mindfulness.

Alla fIne degli anni 70 il Professore Jon Kabat Zinn creò il Protocollo M.B.S.R. (Mindfulness Based Stress Reduction)

da un programma scientifico dell' Università del Massachusetts.

L'MBSR è il Protocollo madre su cui poggia l'intero universo Mindfulness.

Il protocollo è strutturato in genere, da 8 incontri, per sviluppare la capacità di fermarsi riprendendo contatto con i nostri sensi e il nostro corpo, la consapevolezza di esserci, di esistere e cogliere ogni esperienza di vita a pieno. I risultati di numerosissime ricerche scientifiche hanno dimostrato i molteplici benefici della Mindfulness, diffondendo

il metodo a livello internazionale, sia nel trattamento di disturbi di tipo medico (oncologia, psoriasi, dolore cronico)

sia nel trattamento di diverse problematiche psichiche, fra cui ansia, depressione, disturbo borderline di personalità, dolore cronico, disturbi psicosomatici, disturbi ossessivo-compulsivi, abuso di sostanze, dipendenze.

 

Negli ultimi decenni, la ricerca scientifica nell’ambito delle neuroscienze ha mostrato un forte interesse  per lo studio degli effetti della pratica Mindfulness, con risultati empirici che ne sostengono l’efficacia sia per aumentare il benessere, che per ridurre il malessere.

 

Da qui si intuisce bene, come la Mindfulness viene integrata anche nelle scuole, nelle carceri e in molte aziende.

L'uso trasversale e ampliato della pratica permise di attuare altri protocolli, come :

il protocollo MBCT (Mindfulness based cognitive therapy) che nasce con l’obiettivo di prevenire la ricaduta nelle crisi depressive. Il protocollo MBRP (Mindfulness Based relapse prevention) finalizzato alla prevenzione della ricaduta nelle problematiche di dipendenze. il Protocollo MB (Mindfulness Based) un protocollo di base simile all' MBSR ma più specifico, più intimo, dove si parte dai problemi e dai disagi personali che prova la persona.
 

 

 

OriginalonTransparent
man-273397

Assetto Mentale 

 

 

                                                                     

 

                    

le 7 Componenti

 

 

                                                                     

 

                    

La Mente del Principiante

La Pazienza

Il Non Giudizio

Vivere ogni momento in maniera unica. Prova a pensare quando da bambino ti meravigliavi di ogni cosa cosa. Pensa alla prima volta che hai sentito l’odore della pioggia, la prima volta che hai assaggiato qualcosa di buonissimo. La mindfulness ti chiedesto di vivere qualunque cosa come un’esperienza unica. 

Sperimenta la situazione che hai davanti senza etichettarla ma come una cosa nuova unica.

La capacità di sopportare le difficoltà con calma e autocontrollo. E'richiesta una forte connessione al nostro centro. Ci vuole coraggio e amore per se stessi. Attenzione; la pazienza eccessiva verso una situazione che si ripresenta continuamente con le stesse persone ci porterà a rinunciare, un pò alla volta, ad una parte di noi. Quindi la pazienza è un nobile atteggiamento d'amore e di coraggio. Ma non siamo obbligati ad aver pazienza con chi abusa della nostra pazienza.

Sistematicamente appena ci troviamo di fronte ad una situazione, ad una persona. inevitabilmente ci facciamo un’idea, attacchiamo anche in maniera inconsapevole e senza cattiveria

un’ etichetta addosso a quella persona o a quell’esperienza.

Questa è un abitudine che ci impedisce di vedere realmente cosa c’è,cosa stiamo vivendo davvero in quel momento.​

L' Accettazione

La Fiducia

Mancanza di Obiettivi

Implica una volontà da parte tua di vedere realmente come sono le cose e accettarle senza nessun ricamo o pregiudizio. Non significa che devi tenere un atteggiamento passivo o che devi amare tutto. Se ci sono cose che non ti piacciono nella tua vita, 

cambiale, fai qualcosa per cambiarle. Adesso.

L’ accettazione ti porta  a

scoprire il sentimento che stai vivendo, senza inventarti nulla. Non nascondi più a te stesso le cose che provi.

Così quando agirai per cambiare certe cose, la tua azione sarà sana, sincera.

Se hai un‘ immagine chiara di ciò che sta accadendo,

se accetti quello che è, sicuramente saprai cosa fare, perchè la tua vista non è offuscata dai giudizi, dalle etichette, dal desiderio di opporti.

Nel momento stesso in cui accetti, sei pronto a lasciare andare e a focalizzare l'attenzione  sulle cose che vuoi cambiare.

La mente egoica vuole sbarazzarsi di tutto ciò che non le piace, potrebbe dirti che stai perdendo tempo perché ha fretta di raggiungere il suo obiettivo. Osserva il momento e resta tranquillo senza nessun obiettivo. Se ti sposti oltre, ti perdi ciò che stai vivendo. Goditi l'obiettivo in ogni passo che stai compiendo.

Impara a fidarti di te,delle tue sensazioni.Non hai bisogno che qualcuno ti dica ciò di cui hai bisosogno o i sentimenti che stai provando.

Diventa l’autorità di te stesso di ciò che avviene in te. Scopri davvero chi sei in modo autentico e prendine consapevolzza.

Lasciare Andare

Il non attaccamento è un atteggiamento fondamentale della consapevolezza, se lasciamo andare i nostri pensieri, senza combatterli.

Spesso ci aggrappiamo all'idea che abbiamo di noi, del mondo che ci circonda, degli altri e delle situazioni in generale. Praticando la mindfulness riusciamo a scoprire quali sensazioni, quali senttimenti cerchiamo di trattenere. Se accettiamo una sensazione, un 'emozione, anche sgradevole, per quella che è, senza andarci contro, senza opporre resistenza e quindi senza alimentarla, riusciremo a scrollarcela via di dosso, senza sprecare tempo inutilmente nella sofferenza che ci procura. Se lasciamo andare senza interferire, con le nostre interpretazioni, non ci aggrapperemo ai sentimenti, alle condizioni, alle idee che abbiamo di noi  e degli altri. Se per esempio; di una certa persona pensiamo che sia egocentrica, non le daremo mai la possibilità di essere altro. Perchè noi la confiniamo in quel giudizio, in quell'idea che abbiamo di lei. Se lasciamo andare, le nostre idee, i nostri pregiudizi, le nostre etichette. Tutto ciò che abbiamo limitato, confinato, rinchiuso, nelle noste convizioni, sarà libero. 

Fai una Prova..

Per praticare la Mindfulness non hai bisogno di nessuno, puoi cominciare fin da subito a provare, a cercare di rimanere in ciò che fai, ad esser presente. Prenditi 10 minuti del tuo tempo, trova un posto tranquillo. Mettiti comodo, sdraiato o seduto, come preferisci. Rimani concentarto sul tuo respiro. Non modificarlo, porta semplicente l'attenzione al tuo respiro. Osserva con attenzione,  dove senti la presenza del respiro? 

Quando entra dalle narici ? Magari quando arriva sul petto? Non pensare se lo stai facendo bene, non puoi sbagliare, va bene così come ti viene. Se ti succede di divagare con la mente, di pensare a qualcosa, non preoccuparti, è del tutto normale. Ti basterà osservare semplicemnte il pensiero, senza entrare in relazione con lui, non opporti, non giudicarlo e non giudicarti.

Osserva gentilmente il pensiero che va via così come è arrivato. Adesso ritorna sul respiro..

 

Se ti va, prova ad ascoltare questa Meditazione sui

Suoni e Pensieri che ho postato sul mio canale.

OriginalonTransparent

Mindfulness

Protocollo MBRS

Premesso che la Mindfulness è come una filosofia di vita, un modo di approcciarsi alle cose, e che quindi come tale, non può essere confinata su un qualcosa di schematico, come l'esercizio fisico o mentale. Tuttavia Il protoccolo madre MBSR

prevede un cammino di 8 passi con Pratiche Formali e Informali per raggiungere un certo stato di consapevolezza, 

per apprendere e percpire in maniera totale il significato e i beneficidella Mindfulness.

Pratiche Formali

Pratiche Informali

Meditazione sul  Respiro

Meditazione sui Suoni e Pensieri

Meditazione della Montagna

La Meditazione Seduta

Il Body-Scan

Hatha Yoga

Pratica di Metta

 

 

 

Tutto ciò che fai nel quotidiano

Colazione

Doccia 

Lavare i Denti 

​Prepare da mangiare

Ogni cosa che fai,

se gli dai la tua esclusiva attenzione

 

 

 

 

IBERICA-EXPO

Se vuoi cominciare un percorso Mindfulness

Se vuoi semplicemente

delle informazioni..

Contattami tranquillamente.

Scrivimi un Messaggio

o se preferisci manda una Mail.

Sarò Felice di risponderti !

meditation-12872071xchh

il mio corso

MINDFULNESS

8 INCONTRI PER LA CONSAPEVOLEZZA

introduzione

logo

 "GRATIS"

NOTA BENE: ​In riferimento alla legge n.4/2013  la mia attività è svolta secondo la disciplina delle professioni non regolamentate. Qualsiasi Informazione e/o Tecnica contenuta in questo sito non intende in alcun modo sostituirsi alla medicina e/o alla psicoterapia tradizionale, ma tende a sostenerle dando un supporto all’interpretazione dello stato energetico e spirituale globale della persona.Le dichiarazioni e le attività contenute in questo sito non sono destinate a diagnosticare malattie e in nessun modo intendono sostituirsi all’azione del medico curante. Esse sono un sostegno collaborativo per il cliente,

con lo scopo di migliorare la qualità  dello stesso, attraverso una prestazione d’opera intellettuale.

ATTENZIONE: Accettando di contattarmi, attraverso il mio numero di cellulare e/o la mia posta personale ,nonché per mezzo dei Social. Mi autorizzi ad usare i dati

che mi fornisci per il fine di essere contatto e  di acconsentire al trattamento dei dati ai sensi del GDPR – Regolamento Privacy 2018 UE 2016/679


facebook
linkedin
youtube
tumblr
instagram
Create a FREE Website